Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Farmaci - Cavia umana muore dopo aver sperimentato un nuovo farmaco.

Versione stampabile Segnala ad un amico


Continuano le sperimentazioni di nuove
molecole sugli esseri umani: ma a che prezzo?

Una dipendente della John Hopkins
University, Ellen Roche, di 24 anni, è morta per i danni ai polmoni
causati da un nuovo farmaco che era stata convinta a sperimentare.

A causa di ciò il Governo USA ha
bloccato finanziamenti alla JHU per 310 milioni di dollari.
L'Università a sua difesa afferma che migliaia di persone hanno
partecipato a sperimentazioni di nuovi farmaci senza conseguenze di
alcun genere. (Tratto da La Repubblica, luglio 2001).

Fin qui la notizia. Ma come può
l'Università affermare che fino a quel momento nessuno ha avuto
conseguenze dalla sperimentazione su "cavie umane"? Di molti
farmaci si scoprono gli effetti reali dopo molti anni, e tanti sono
stati ritirati dal commercio dopo aver passato tutti i controlli.
Inoltre sono ben poche le sostanze di sintesi che non hanno un foglietto
di accompagnamento pieno di effetti collaterali. Che incidenza avranno i
nuovi farmaci sulle cavie umane dopo 10 anni? Nessuno lo sa, se non dopo che cominciano le reazioni gravi, come nel caso del Lipobay. Riteniamo perciò che le sperimentazioni attuali siano insufficienti a garantire la sicurezza di molte sostanze di sintesi in commercio.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online