Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Gli esperti contro l'industria dello zucchero

Versione stampabile Segnala ad un amico

Lo zucchero è uno stimolante nervino che da dipendenza, ma è un grande business
Ottobre 2004
Di Italiasalute.it

Esperti mondiali della medicina hanno criticato, mercoledì a Oslo, l'industria dello zucchero, accusata di sminuire, agli occhi dei cittadini, i rischi che i carboidrati, ed in particolare lo zucchero, pongono a carico dell'uomo, non soltanto in occidente ma in tutto il mondo.
L'incontro riuniva per due giorni specialisti della medicina per analizzare la messa in pratica della strategia formulata l'anno scorso dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) contro lo zucchero, all'origine di malattie cardiovascolari, cancro, diabete e l'obesità, quest'ultima uno fra i principali problemi per la salute nel mondo in questi anni.
Alla base dell'obesità, c'è l'alimentazione e nell'alimentazione dell'uomo moderno il ruolo dello zucchero va esaminato con attenzione, secondo Kaare Norum, presidente del panel che nell'OMS è stato incaricato di riflettere sulle questioni legate alla dieta, alla salute e all'attività fisica.
Circa 1,1 miliardi di persone nel mondo sono sovrappeso, e di queste circa 300 milioni sono obese. Una cifra, quella dei sovrappeso, che supera di gran lunga i circa 700 milioni di persone sottoalimentate.
Il problema, secondo gli esperti, è soprattutto quello della mancanza di informazioni, a volte deliberata, sugli effetti dello zucchero sulla salute, così come del sale, in particolare l'assenza di un'etichettatura adeguata sulla quantità di zuccheri aggiunti negli alimenti. Il problema non è ignorato, secondo Norum, ma ci sono grandi interessi contro coloro che provano a sollevarlo: c'è una divergenza tra gli interessi economici e gli interessi della sanità pubblica.
Quando gli esperti come Norum hanno deciso di dichiarare guerra allo zucchero, i giganti del settore hanno minacciato di fare pressione sul loro governo per ridurre il contributo al bilancio dell'OMS. Ciò non è avvenuto dice Norum, ma le pressioni ricevute sono state forti.
(yahoo.it)


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online