Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Mi alleno pensando

Versione stampabile Segnala ad un amico

Tutto è possibile, con la forza del pensiero.

Come ritrovare il proprio benessere fisico. Chiamiamola ginnastica mentale, ma il bello è che i risultati si vedono anche sul corpo. L'ideatrice di questa disciplina che rinvigorisce miracolosamente i muscoli con la potenza dei neuroni si chiama Gloria Thomas, specializzazione in ipnosi e neurolinguistica. La sua creazione ha un nome: Hypfit. Roba da far sgranare gli occhi? Una cosa è certa: finora niente di meno dispendioso era stato escogitato, in fatto di energie.
L'Hypfit non è propriamente fitness, né metodologia terapeutica. Può essere semmai paragonata a un'innovativa forma di training autogeno che agisce sul fisico più che sulla mente. Il fatto che la si può praticare tranquillamente in camera da letto, in poltrona o sul tappeto del salotto, fa tirare un sospiro di sollievo a chi lotta quotidianamente con la pigrizia, o con le lancette dell'orologio. Gloria Thomas, ex modella e attrice, ha basato la sua invenzione su alcune scoperte medico-scientifiche che riguardano il cervello umano.

Tramite alcuni trasmettitori chiamati "motoneuroni", il cervello genera scariche elettriche sotto forma di segnali a tutti il corpo, e così anche ai muscoli. Agire consciamente sul cervello, stimolandolo a un'intensa e produttiva attività, aumenta quindi proporzionalmente la potenza del segnale, che a sua volta rafforza la struttura muscolare ricettiva. Le scoperte sono state finora sperimentate su un campione di volontari tra i
20 e i 35 anni, con risultati sorprendenti. Chiamati a immaginare di rafforzare, con al sola forza del pensiero, la loro muscolatura, i volontari
hanno potuto constatare in breve tempo tangibili miglioramenti.

Adesso l'esperimento sarà ripetuto su una fascia di persone tra i 65 e gli 80 anni. In caso di esito positivo, l'Hypfit potrebbe realmente elevarsi a disciplina di primaria importanza nella cura di patologie senili e nei processi di riabilitazione degli anziani. A chi invece è ossessionato dai continui responsi crudeli emessi dalla bilancia, qualche ora dedicata a fare un po' di Hypfit potrà essere utile per allenarsi mentalmente nella ricerca di una migliore forma fisica. Niente attrezzi, niente palestre: nemmeno una goccia di sudore andrà persa. Qui in gioco c'è solo la forza del pensiero. Che almeno questa sia positiva.



 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online